Petrolio ancora giù, bene i salari USA

Ecco l’aggiornamento che ci prepara alla settimana finanziaria in arrivo. Oggi avvio in leggero rialzo per le Borse Europee dopo le forti perdite di venerdì legate al continuo calo dei prezzi del greggio.

Il calo del petrolio continua ad alimentare forti timori sulla stabilità dei paesi esportatori (occhio a Russia, Messico, Iran, Nigeria e Venezuela). Interessante anche la riconferma di Abe in Giappone, che ha spinto il recupero della moneta nipponica. Per approfondire i singoli argomenti fai riferimento alla pagina di analisi dei mercati a cura degli analisti di IG.

I dati macro in arrivo dagli Stati Uniti lasciano invece ben sperare per la settimana di Wall Street. Non farm payrolls, vendite al dettaglio e indici di fiducia hanno decisamente superato le attese degli analisti. Questi dati positivi saranno presto sottoposti al vaglio del FOMC, braccio operativo della FED che si riunirà mercoledì per decidere le prossime mosse di politica monetaria. Molto importante sarà il dato sull’inflazione che precede il voto dei membri della commissione operativa.

Nella seconda parte del video l’analisi tecnica forex, con i grafici live e i livelli di riferimento per il trading su Dollaro/Yen ed Eur/Usd.