Opzioni a 60 secondi: arma a doppio taglio

opzioni-60Le opzioni binarie a 60 secondi sono tra le più utilizzate dai trader che cercano di ottenere il massimo da questo strumento finanziario. Il motivo è da ricercare nella velocità di questo strumento che, come dice il nome stesso, ha scadenza a solo 60 secondi.

Si tratta di opzioni binarie adatte agli scalper o, più in genere, a chi vuole approfittare di particolari trend di mercato. Ovviamente questi strumenti presentano anche dei rischi molto elevati dovuti, proprio, all’orizzonte temporale così ravvicinato.

In questa pagina cercheremo di capire come funzionano e di analizzare tutti i pregi e difetti delle opzioni 60 secondi (offerte ormai da tutti i principali broker di opzioni binarie) in modo da rendere chiaro una volta per tutte l’argomento anche per chi si avvicina solo ora al trading binario.

Come funzionano le Opzioni binarie 60 secondi

Questa tipologia di opzioni funziona in maniera normale con l’unica particolarità di avere un orizzonte temporale a 60 secondi. Questo, in prima battuta, potrebbe far sembrare queste opzioni più semplici ma in realtà è il contrario.

In soli sessanta secondi è difficilissimo riuscire ad individuare il trend di un sottostante specialmente se questo è molto movimentato. In quel lasso di tempo, infatti, si possono verificare numerose variazioni di prezzo che possono far chiudere in perdita.

Anche se il trend fosse giusto non è detto che il valore di un’azione, di una valuta o di una commodities segue una linea precisa. Anzi, al contrario i grafici tendono a segnare sali e scendi che poi vanno a delimitare su un orizzonte temporale maggiore una perdita o un guadagno.

A questo punto sarebbe lecito chiedersi se valga la pena mettere a rischio il proprio capitale o è meglio puntare su altre tipologie di opzioni binarie. Questo lo vedremo meglio più avanti. Quello che è certo è che ogni trader è predisposto ad investire in un modo diverso e non tutti i momenti sono buoni per adottare determinate strategie.

La soluzione migliore è quella di essere dinamici e pronti a variare strategie e tipologie di opzioni da utilizzare a seconda della fase di mercato che si sta attraversando.

Quali strategie conviene utilizzare con le opzioni 60?

Come abbiamo detto più volte ognuno deve mettere a punto una sua personale strategia di investimento in qualsiasi mercato si operi e con qualsiasi strumento. Questo è fondamentale perchè affidarsi a “strategie preconfezionate” non porta a nessun risultato sul lungo periodo.

Per questo consiglio sempre di elaborare delle strategie, di testarle in demo e, se danno dei risultati interessanti, testarle in modalità reale. Questo passaggio, che può sembrare particolarmente prudente, è fondamentale se si vuole evitare di finire con il perdere l’intero capitale. Questa regola vale specialmente per chi è alle prime armi.

Detto questo personalmente tendo ad utilizzare le opzioni 60 in prossimità delle resistenze. Spesso quando un’azione o una valuta (ma vale un po per tutto) arrivano a toccare delle resistenze molto forti si verifica un “rimbalzo” piuttosto violento.

Ovviamente non è l’unico contesto in cui si possono utilizzare queste opzioni binarie ma è quello che io prediligo.

Le opzioni a 60 secondi convengono?

Se ben utilizzate si, possono rendere moltissimo. Quale altro strumento permette di portare a casa un rendimento del 70% nell’arco di 60 secondi? Nel complesso queste opzioni binarie hanno un potenziale altissimo ma occhio a non abusarne.

Non bisogna mai perdere la concentrazione e farsi prendere dalla fretta di recuperare eventuali perdite gettandosi a capofitto sul mercato. Ogni azione deve sempre far parte di una strategia precisa e ben pianificata.

E tu hai mai provato ad investire nelle opzioni a 60 secondi? Come ti sei trovato?