Finanza e Mercati, Grecia e Ucraina sempre protagoniste

Questa settimana gran parte dell’attenzione degli investitori sarà rivolta alla Grecia. Dopo aver girato mezza Europa il duo Tsipras-Varoufakis dovrà cercare di impegnarsi a trovare un compromesso coi paesi creditori il prima possibile. Dopo la decisione della BCE di rimuovere l’eleggibilità dei titoli di stato greci come collaterale per le operazioni di rifinanziamento dell’istituto di Francocorte al sistema bancario, il primo ministro e il ministro delle finanze del paese ellenico dovranno accelerare le trattative per non ritrovarsi insolventi fra poche settimane.

Intanto l’avvio di ottava per la Borsa di Atene è stato negativo. Anche il mercato obbligazionario del paese ellenico soffre con i rendimenti dei titoli di stato in marcato rialzo.

Segnaliamo inoltre come possibile turbolenza sui mercati anche la difficile situazione in Ucraina. La trasferta di Merkel e Hollande a Mosca per trattare con Putin è stata un insuccesso. Nei prossimi giorni si dovrebbe tenere un ulteriore meeting con gli stessi protagonisti e con l’aggiunta del presidente ucraino Poroshenko a Minsk in Bielorussia per riuscire a trovare un accordo su una tregua del conflitto. Gli Stati Uniti e i paesi dell’UE stanno valutando il possibile aiuto militare ed economico a Kiev.

Tra i dati macroeconomici particolare attenzione all’inflation report della Bank of England che potrà dare indicazioni sulle prossime mosse dell’istituto centrale inglese.

Per approfondimenti sui mercati finanziari e ulteriori dettagli, IG produce un video aggiornamento quotidiano che trovi in questa pagina: https://www.ig.com/it/news-e-analisi-di-mercato.