Grecia: ancora stallo sulle trattative

Niente di nuovo dal fronte della Grecia. Le trattative in corso con l’Unione Europea per trovare un accordo che permetta di sbloccare i finanziamenti di cui Atene ha bisogno per poter far fronte ai propri debiti sono ancora in alto mare.

Nonostante un’ottima chiusura delle Piazze europee, infatti, la trattativa per la Grecia sembra essere arrivata ad un punto morto. Le parti fanno muro contro muro e non si vedono sostanziali passi in avanti.

Inequivocabili le parole del portavoce di Juncker che ai microfoni ha dichiarato: “Per questa spinta finale ai negoziati la Commissione Ue ritiene che la palla sia nel campo della Grecia, che deve dare seguito alle discussioni Tsipras-Juncker della scorsa settimana“.

Peccato che poi la stessa Ue ha fatto sapere che il nuovo piano presentato da Tsipras sia un nuovo passo indietro che non va a soddisfare le richieste avanzate dall’Europa. Neanche l’ennesimo vertice tra Tsipras, Hollande e Merkel è riuscito a sbloccare la situazione con le parti che restano sulle proprie posizioni.

A questo punto non resta che capire quali possano essere i nuovi scenari e il loro impatto sui mercati. I piccoli risparmiatori farebbero bene a prestare molta attenzione alle news che arriveranno da qui ad una settimana e, nel caso il contesto non dovesse migliorare, il consiglio è quello di non prendere posizione sui mercati almeno fino a quando non si saranno delineate delle certezze.