Fare trading sugli indici conviene?

Fare trading sugli indici è una tipologia di investimento che pochi trader alle prime armi sfruttano ma che, al contrario, può dare risultati eccellenti. I professionisti, infatti, usano spesso investire in intraday sugli indici perchè, spesso, è più facile individuarne il trend.

trading indici

Con questo non vogliamo dire che fare trading sugli indici sia facile e che permetta di guadagnare soldi sicuri. Al contrario trattandosi di  un investimento finanziario comporta sempre un certo rischio per il proprio capitale.

Tuttavia gli indici offrono molte opportunità che, in molti, non sfruttano perchè sono concentrati su altri mercati/settori. Il trading online, invece, andrebbe visto a 360 gradi così da poterne sempre sfruttare tutte le potenzialità.

Investire negli indici: quali margini si hanno?

Quando si fa trading sugli indici i margini sono sempre ridotti pertanto molti broker offrono la possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Noi, ovviamente, sconsigliamo di usare questo strumento se sei alle prime armi. Tuttavia c’è anche da considerare che negli ultimi mesi, complici anche gli eventi internazionali, la volatilità è aumentata rendendo più ampi i margini a disposizione del trader.

Basta dare uno sguardo ai principali indici europei, tanto per fare un esempio, per rendersi conto di quanto siano contrastate le quotazioni all’interno della stessa giornata.

Un discorso a parte va fatto per quello che sarà nel corso del 2015. Il quantitative easing voluto dalla Bce dovrebbe, di fatto, stabilizzare i mercati rendendo meno volatili gli indici dei principali paesi europei.

Questa liquidità enorme (si parla di 60 miliardi di euro al mese) che inonderà i mercati fino al 2016 tenderà a falsare i valori in campo migliorando le perfomance degli indici finanziari. Insomma se vuoi fare trading sugli indici non puoi non tenere ben presente questo aspetto

Su quali indici fare trading online?

Gli indici interessanti sono davvero molti. Tra tutti ci sentiamo di consigliare di tenere d’occhio:

  • Germania 30
  • Italia 40
  • USA 30
  • Inghilterra 100
  • Giappone 225
  • Europe 50

Questi sono gli indici che seguiamo regolarmente e che ti consigliamo di tenere d’occhio. Oltre alle opportunità di trading dirette, infatti, seguire gli indici può dare segnali importanti per individuare i trend anche sui singoli titoli.

Quali broker per fare trading sugli indici?

Noi, come al solito, consigliamo plus500 il nostro broker preferito per quanto riguarda forex e indici. Si tratta di una piattaforma di trading davvero molto efficiente che permette di investire sui principali indici internazionali con leva massima di 1:300.

Da segnalare che non viene applicata nessuna commissione sugli eseguiti ma, al contrario, viene applicato un piccolo spread sulla quotazione che rende le operazioni davvero molto vantaggiose.

La piattaforma è davvero molto valida e completa di tutti i principali strumenti di cui si potrebbe aver bisogno e permette di fare trading, oltre che sugli indici, anche su forex e materie prime. Nel complesso riteniamo si tratti di uno dei broker più affidabili a livello europeo per investire in questo strumento.