Conti correnti online a zero spese: cosa sono e dove si possono aprire?

Ogni volta che si controlla l’estratto conto si vede che il conto corrente presenta dei costi più o meno elevati, eppure sul web e nelle pubblicità televisiva si sente spesso parlare di conti correnti online a zero spese. Ma esistono davvero conti di questo tipo o si tratta solo di slogan pubblicitari? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su questo argomento: vediamo cosa sono i conti correnti online a zero spese, scopriamo le loro caratteristiche principali e proviamo a capire dove si possono aprire.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Cosa sono i conti correnti online a zero spese?

Sono tanti i motivi che possono spingere una persona ad aprire un nuovo conto corrente: c’è chi lo fa perché non ne ha mai avuto uno e ora ne ha bisogno per accreditarci lo stipendio, chi invece decide di aprirne uno per i propri figli, chi invece vuole abbandonare il vecchio conto perché i servizi offerti non erano all’altezza oppure perché i suoi costi erano troppo elevati. Proprio i costi rappresentano il fattore a cui le persone che vogliono aprire un nuovo conto corrente prestano maggiore attenzione: nel corso degli ultimi anni si sente tanto parlare dei conti correnti online a zero spese, ma c’è ancora parecchio scetticismo su queste formule. Esistono davvero conti che non comportano alcuna spesa? Per capire meglio di cosa stiamo parlando bisogna fare un piccolo passo indietro.

I conti correnti non sono di certo una novità, però di recente abbiamo assistito alla prepotente diffusione dei servizi di home banking: molte banche che già operavano in maniera tradizionale hanno aggiunto questi prodotti al loro catalogo, mentre altre sono nate proprio per operare sul web. La possibilità di gestire il proprio conto tramite un dispositivo elettronico connesso ad internet (può essere il computer, ma basta anche lo smartphone) rappresenta sicuramente una grande comodità per il consumatore; considerando anche che la legge permette alle persone di passare da una banca all’altra senza alcuna difficoltà, per cercare di conquistare nuovi clienti (e tenersi buoni quelli che hanno già) molti istituti di credito hanno scelto di proporre dei conti correnti online sempre più convenienti dal punto di vista economico.

I conti correnti online fondamentalmente hanno le stesse caratteristiche dei conti tradizionali, dai quali si distinguono per il fatto che tutte le operazioni vengono gestite tramite internet, senza dover passare dalla filiale. Se all’inizio qualcuno era un po’ scettico soprattutto per il fattore sicurezza, ormai queste preoccupazioni fanno parte del passato (anzi, forse c’è anche un po’ troppa leggerezza nella gestione dei propri dati online, ma questo è un altro discorso) e i contionline si fanno preferire per una lunga serie di vantaggi. Il primo di questi “pro” l’abbiamo già menzionato ed è la comodità: niente più file allo sportello, basta collegarsi al sito della banca o avviare l’applicazione sullo smartphone per fare tutto quello che si vuole, dal pagamento di una bolletta alla disposizione di un bonifico.

Il secondo grande vantaggio è rappresentato dalla convenienza: i conti online non comportano spese di personale o di affitto dei locali per la banca, quindi comportano dei costi molto inferiori per l’istituto e, di conseguenza, per il consumatore. Ma non tutti gli istituti si comportano allo stesso modo: c’è chi propone conti online con canone annuo che include un determinato numero di operazioni (magari dando al cliente la possibilità di scegliere tra diversi possibili profili) e chi invece si spinge oltre, proponendo conti correnti online a zero spese. Ma utilizzando l’espressione “a zero spese” si vuol far intendere che il conto corrente è gratis? Qui bisogna fare attenzione e leggere bene cos’è che si paga e cos’è che non si paga.

Come funzionano i conti online

Partiamo da un presupposto: i conti correnti online a zero spese sono sicuramente più convinienti rispetto ai conti tradizionali, soprattutto per chi non ha bisogno di particolari servizi e per chi ha una operatività contenuta. Il più delle volte i conti correnti online a zero spese non prevedono il pagamento dei costi di apertura e di quelli legati ad altre operazioni frequenti come i prelevamenti, i versamenti, gli accrediti dello stipendio o della pensione e così via. Esistono diversi tipi di conti correnti online a zero spese: ci sono quelli che prevedono il pagamento di un piccole canone mensile che dà diritto ad eseguire gratuitamente una determinata serie di operazioni e quelli che pur non prevedendo alcun costo fisso consentono di fare un certo numero di operazioni gratis (si paga per le operazioni che superano questa soglia).

Insomma, per chi non ha grosse pretese in termini di servizi e non effettua un elevato numero di operazioni i conti correnti online a zero spese possono essere un’ottima soluzione; chi invece ha bisogno di qualcosa di un po’ più sofisticato in termini di servizi (ad esempio alcuni servizi di trading online o servizi per il business) o ha un’elevata operatività sul suo conto forse dovrebbe guardare altrove per trovare una alternativa più adatta al suo profilo e alle sue esigenze. Un altro vantaggio dei conti correnti online a zero spese è rappresentato dalla concorrenza: sul mercato ci sono tantissimi prodotti tra cui scegliere, con gli istituti che per cercare di accaparrarsi nuovi clienti propongono soluzioni sempre più convenienti, offrendo in alcuni casi dei bonus o dei premi di benvenuto.

Dove si possono aprire: le migliori soluzioni

Per individuare quali sono quelle migliori sarebbe quindi opportuno fare delle ricerche e confrontare le varie offerte (i siti comparatoti possono essere uno strumento molto utile); tra i risultati di questa attività di ricerca compariranno anche nomi che potranno risultare nuovi a chi non ha molta dimestichezza sul web: come abbiamo spiegato in apertura molte banche sono nate per operare solo sul web, quindi passeggiando tra le vie delle nostre città non ci si imbatte nelle insegne delle loro filiali fisiche; bisogna inoltre aggiungere che alcune di queste banche online non sono altro che “rami” specializzati in questo settore che appartengono ai più noti gruppi bancari.

Nel momento in cui scriviamo tra i conti correnti online a zero spese più interessanti troviamo:

  • Conto Illimity, con canone annuo gratuito, imposta di bollo, carta di credito, prelievi all’estero, prelievi dagli sportelli ATM di altre banche e bonifici online gratis; è previsto u n bonus fino a 250 euro per chi invita gli amici;
  • Conto Corrente Widiba, con canone annuo gratis il primo anno che include prelievi da ATM di altre banche, trading online e bonifici online (si pagano invece la carta di credito e la carta prepagata, i prelievi e i bonifici allo sportello);
  • Conto Webank, con imposta di bollo gratis e canone annuo gratuito che iclude trading online, canone della carta di credito, prelievi da ATM di altre banche, prelievi allo sportello (anche in altri paesi UE) e bonifici online (si pagano i bonifici allo sportello);
  • Conto Corrente N26, con canone annuo gratuito che include carta di debito, bonifici online, bonifici istantanei con altri utenti N26 e notifiche sui movimenti in tempo reale (non è incluso il servizio di trading online).

Prima di sottoscrivere il contratto bisognerebbe sempre leggere con grande attenzione il foglio informativo del prodotto in questione, in modo da sapere con esattezza quali e quante sono le operazioni incluse nel canone (gratuito o meno) e quali sono i costi di quelle che non rientrano nel canone stesso.

Puoi leggere anche: