Come affrontare un colloquio di lavoro

colloquio di lavoroOggi più che mai le opportunità per trovare lavoro sono davvero molto poche e, quando capitano è bene non farsele scappare a cominciare, proprio, dal colloquio di lavoro. I dati ufficiali parlano chiaro: oltre il 13% di disoccupazione che sale ad oltre il 40% tra i giovani sotto i 30 anni di età.

Proprio per questo affrontare al meglio il colloquio di lavoro è fondamentale per poter emergere dalla massa e ottenere quello che ci spetta. Qui di seguito trovi alcuni fondamentali consigli per affrontare al meglio questo passaggio.

Come affrontare il colloquio di lavoro?

Il modo migliore, ovviamente, sarebbe quello di affrontarlo con la massima serenità perchè il proprio rendimento sarà maggiore. Ovviamente, specialmente quando si è ai primi colloqui ciò è davvero molto difficile. Per questo imparare a gestire lo stress è di fondamentale importanza e tornerà utile anche in futuro quando il lavoro lo si avrà acquisito.

Qui di seguito alcuni consigli:

  • Serenità: come dicevamo essere sereni è molto importante perchè dimostra, a chi ci sta valutando, di essere sicuri di se stessi.
  • Concentrazione: la concentrazione è tutto. Chi tiene il colloquio di lavoro ha poco tempo per capire se fate al caso suo oppure no. Voi dovete fare in modo di far trasparire tutte le vostre capacità. Un passo falso sarà fatale, quindi concentrazione al massimo.
  • Aspetti psicologici: davanti avete una persona come voi con la sola differenza che a lui/lei spetta il difficile compito di valutare le vostre capacità. Nel pochissimo tempo che avete a disposizione dovrete riuscire a capire su quali punti fare leva per lasciare un’ottima impressione.
  • Puntare al risultato: prima di cominciare il colloquio è bene ricordare a se stessi che siete li per un motivo specifico. Mantenete alta la concentrazione sul risultato, ossia ottenere il posto di lavoro.

Come vestirsi al colloquio di lavoro?

L’abbigliamento è la prima cosa che nota chi ci giudica. Anche se non ricopre un ruolo fondamentale (potrei essere vestito malissimo ma essere un asso nel mio lavoro) è sempre un aspetto da tenere in considerazione.

Ovviamente non esiste un abbigliamento universale per qualsiasi colloquio di lavoro. molto dipende dalla tipologia di impiego a cui si ambisce, dal settore di proprio interesse e molto altro ancora.

In linea di massima è consigliabile vestirsi in modo da rispecchiare la propria personalità. Dare un’immagine di se curata ma, allo stesso tempo, naturale. Per questo troviamo sia inutile snaturare la propria persona vestendosi in un modo forzato solo per “fare colpo”. Ci si sentirà a disagio e questo potrebbe trasparire facendo sicuramente brutta impressione.

Quale atteggiamento tenere al colloquio di lavoro?

L’atteggiamento è uno dei punti fondamentali per chi si appresta ad affrontare un colloquio. Partiamo dal presupposto che le aziende non vogliono perdere tempo. Siate sicuri di voi stessi ma senza mancare di rispetto a chi siede davanti a voi.

Dimostrate all’azienda che siete diretti e andate dritti alla questione senza inutili giri di parole. Fate capire di essere padroni della materia ma senza dare l’impressione di credere di saperne più di chi vi sta facendo il colloquio.

Come dicevamo le aziende non amano perdere tempo. Fate capire loro che siete voi la persona giusta per quel posto di lavoro ma senza essere presuntuosi. Trovare il giusto equilibrio non è facile ma il risultato sarà quello di far trasparire un’ottima immagine e aumentare le possibilità di ottenere l’impiego.