Carta di credito prepagata ricaricabile Poste: qual è la migliore?

Poste Italiane possiede una vasta gamma di carte di credito prepagate. Sono lontani i tempi in cui esisteva solo la Postepay classica e molti esercizi commerciali facevano anche storie per accettarla, per non parlare delle difficoltà presenti all’inizio anche per ricaricarla. Superato questo periodo di “prova” effettuato in un momento in cui le carte di credito prepagate in Italia erano una novità assoluta, Poste ha cominciato a creare carte diverse a seconda delle esigenze dei diversi clienti. Con questa gamma di carte attualmente presenti tra i prodotti di Poste Italiane, la società cerca di andare incontro alle diverse richieste e di essere il più possibile al passo coi tempi.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Carta di credito prepagata ricaricabile Poste, quale scegliere?

Prima di arrivare a capire quale sia meglio scegliere tra le diverse carte di credito prepagate ricaricabili proposte da Poste, e soprattutto quale possa essere considerata la migliore, vediamo insieme quali sono e le caratteristiche di ognuna di loro. La prima proposta è la Carta Postepay Standard, la prima nata tra le Postepay. Questa carta è una classica carta di credito ricaricabile, richiedibile da chiunque senza la necessità di essere titolare di un conto corrente. Per richiederla basta recarsi presso uno sportello di Poste Italiane con i propri documenti di identità.

postepayHa un costo di 5 euro per l’attivazione, ed è prevista l’opzione junior per i minori di 18 anni. Può essere ricaricata negli uffici postali, presso i postamat ATM, online con trasferimento da un conto bancoposta o da un altra Postepay, presso le tabaccherie sisal convenzionate. Può essere usata ovunque, anche per gli acquisti online. Postepay Evolution è invece, come dice lo stesso nome, l’evoluzione della classica Postepay, con IBAN che permette di fare e ricevere bonifici, nonché permette di avere l’accredito sulla carta del proprio stipendio comunicandone i dati al datore di lavoro. Ha un costo di emissione di 5 euro e un canone annuo di 10. Postepay Twin è invece un pacchetto di due carte gemelle, pensato per inviare e ricevere denaro. Sono anche loro utilizzabili ovunque e possono essere ricaricate come le altre. Ha un costo di emissione di 8 euro e nella versione evoluta permette di pagare bollettini online, fare ricariche e consultare il saldo e i movimento nel proprio account.

Postepay Newgift, oltre ad avere le funzioni di tutte le altre carte e ad avere la possibilità di essere evoluta, può essere regalata a chiunque si voglia in qualunque momento. Poste Italiane ha inoltre pensato ad una carta completamente personalizzabile, denominata myPostepay sulla quale può essere messa la foto di un tuo caro, del tuo cane o un’immagine presente nella gallery. Questa carta può essere richiesta direttamente online e viene spedita a casa. La personalizzazione ha un costo di 10 euro. Anche in questo caso recandosi in ufficio postale si possono aggiungere funzioni alla carta evolvendola. Ultima delle carte prepagate proposte da Poste è e-Postepay. Una carta digitale virtuale che può essere richiesta online e può essere utilizzata comodamente per tutti gli acquisti online. Può essere utilizzata anche attraverso smartphone e tablet e nel caso in cui si sia clienti PosteMobile la richiesta può essere fatta anche attraverso la app di Poste Italiane.

Quale tra le diverse carte proposte è la migliore?

Da una prima disamina delle diverse carte proposte da Poste Italiane possiamo tranquillamente dire che la “migliore” sembra essere la Postepay Evolution, in quanto riassume tutte le caratteristiche che oggi si vorrebbero da una carta di credito prepagata ricaricabile. Infatti, è quel tipo di carta che oltre ad essere una carta, può tranquillamente sostituire un conto corrente, con i vantaggi di avere costi contenuti e di non avere imposte da poter pagare. Permette di effettuare pagamenti online, può esser usata per gli acquisti di ogni giorno, permette di fare bonifici, può essere utilizzata per pagare bollettini online sul sito di Poste Italiane e, allo stesso tempo, può essere utilizzata come strumento dove farsi accreditare lo stipendio. Possiamo ritenerla la migliore in quanto la più completa all’interno della vasta gamma di prepagate di cui vi abbiamo parlato. Ovvio, però, che nella scelta è importante considerare anche altri fattori, ovvero prima di scegliere una carta prepagata dobbiamo capire quale utilizzo dobbiamo farne. Se già abbiamo un conto corrente, ad esempio, e la carta in questione ci serve solo ed esclusivamente per gli acquisti online, forse la soluzione migliore risulta essere e-Postepay, nata proprio per questo.

Puoi leggere anche: