Caos Grecia, borse giù. Milano perde oltre il 5%

La Grecia fa paura e da piccolo paese qual è diventa un punto di interesse globale. Perfino gli USA stanno monitorando con attenzione la cosa per paura che un’uscita del paese ellenico dall’eurozona possa provocare una crisi che investa anche il resto del mondo occidentale.

Inutile dire che la chiusura della borse europee è stata disastrosa con Piazza Affari chechiude sui minimi di giornata a -5,17%, Francoforte fa registrare un -3,56% così come Parigi chiude con -3,74%.

Male anche lo spread BTp-Bund che si attesta a quota 159 punti percentuali. Bisogna calcolare che questo valore è falsato dagli acquisti di massa della BCE relativi al quantitative easing. Ovviamente i titoli che hanno più sofferto sono quelli legati al comparto bancario, ossia quello più a rischio in caso di uscita dall’euro della Grecia.

Domani, quindi, la Grecia non pagherà la rata di rimborso dovuta all’FMI. Le scene di queste ultimi giorni che hanno ritratto il popolo greco in fila ai bancomat per ritirare i propri risparmi e avere un minimo di liquidità hanno spaventato l’Europa, ma non solo.

Qui di seguito le immagini diffuse da euronews sulle proteste di oggi in piazza. I greci protestano contro i creditori di Atene rei di non aver voluto siglare una accordo che permettesse alla Grecia di rialzare la testa.

A questo punto potrebbe succedere di tutto anche se l’ipotesi di una Grexit sembra non trovare il parere favorevole di nessuno. La paura, come abbiamo già detto, è che si inneschi un meccanismo a catena con il rischio che si possa sgretolare l’euro creando un danno immenso all’economia mondiale.

Dal punto di vista del trading online la nostra visione rimane sempre la stessa: operazioni intraday di brevissima durata e solo con stop loss ben calibrato. Questo tipo di operatività permette, infatti, di avere dei buoni risvolti in termini di rendimento e un’esposizione al rischio mediamente bassa.

Per quel che riguarda il broker per fare trading con questa tipologia di operatività possiamo consigliare Plus500 (con il quale però, ricordiamo, non è possibile fare scalping) e 24option. In quest’ultimo caso consigliamo di mettere a punto una strategia efficace per sfruttare al meglio il potenziale delle opzioni binarie.