Borse Europee in affanno: agosto sarà all’insegna dei ribassi?

Sono in molti a chiedersi cosa accadrà in questo mese di agosto. Le borse europee sembrano essere davvero molto in affanno e anche a livello globale ci sono alcuni campanelli di allarme che fanno pensare ad una possibile fase di ribassi in arrivo. Insomma ci aspetta una seconda metà di Agosto all’insegna dello short?

Quello che è certo è che tutto va monitorato con moltissima attenzione. Le materie prime si stanno comportando in maniera molto volatile e anche la Cina è dovuta intervenire con misure pesanti di stimolo per evitare che la borsa di Shanghai vennisse ulteriormente presa di mira dalla speculazione.

A questo punto ci si domanda cosa sarà. Molto, va detto, dipenderà anche dalle news che arriveranno dal fronte Fed relative alle decisioni che verranno prese a Settembre sul rialzo dei tassi di interesse.

Per quel che riguarda Piazza Affari basta guardare un qualsiasi grafico per rendersi conto che, ormai da qualche mese, siamo in una sorta di fase laterale (come si evince anche dal grafico qui sotto). Una rottura al ribasso darebbe spazio a forti prese di posizione, mentre guardando in alto si potrebbe ipotizzare un ulteriore crescita fino in zona 25-26 mila punti.

grafico ftsemib

Tornando a parlare di materie prime possiamo notare i movimenti messi in atto da oro e petrolio, entrambi a ribasso. Il petrolio, in particolare, è atteso su nuovi minimi anche in seguito dell’apertura internazionale all’Iran che tornerà, in autunno, a vendere il greggio sui mercati internazionali e questo, con una domanda già molto bassa, dovrebbe favorire un ulteriore ribasso.