Azioni Generali: consigli investimenti e trading online, quotazione e previsioni

Generali chiude il mese di febbraio 2017 in rosso alla Borsa di Milano dopo le ultime mosse di Intesa San Paolo, ma nondimeno segnali positivi già si scorgono nelle prime ore del nuovo mese appena subentrato. Scopriamo di seguito in dettaglio tutte le novità di marzo, i consigli degli analisti per intraprendere o meno eventuali investimenti, la quotazione di mercato di oggi, il valore storico e le varie previsioni a breve e lungo termine.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Quotazione di mercato e valore storico delle Azioni di Generali

Generali, abbreviazione di Assicurazioni Generali S.p.A., è una società per azioni che tratta per l’appunto di diversi tipi di assicurazioni quotata alla Borsa di Milano nell’indice FTSE MIB. Come accennato nelle premesse del presente articolo in questo preciso momento, le statistiche aggiornate sottolineano una tendenza positiva che va proprio a invertire la negatività con cui tale compagnia chiuse lo scorso mese di febbraio. Al fine di chiarificare la situazione, risulta necessario indicare la quotazione di mercato aggiornata ad oggi, primo del mese, e confrontarla con diversi periodi passati così da inquadrare il tutto per giustificare successivamente le analisi e previsioni degli analisti e delle riviste del settore.

25/08/2009 LOGO ASSICURAZIONI GENERALI

Alle ore 16 del 1° marzo 2017, si registra un prezzo di mercato pari a 13,84 euro, in crescita di 0,32 punti che equivalgono al 2,37%. L’apertura di oggi è stata di 13,63 euro, il minimo risultò pari a 13,60 euro e il massimo ha raggiunto quota 13,91 euro. Dati alla mano, benché minima, risulta evidente la tendenza positiva cui accenniamo, specie se messa in relazione al minimo registrato il 27 febbraio alle ore 9 del mattino quanto la quotazione risultava uguale a 13,40 euro prezzo che soltanto quattro giorni prima, il 23 febbraio superava quota 14,5.

Nel caso in cui andassimo a spulciare per bene i vari grafici che vanno a indicare il valore storico di Generali ci faremmo immediatamente un’idea della negatività cui accennavamo in esergo. Basti menzionare al rally che si registrò poco più di un mesa fa, il 26 gennaio 2017, momento in cui la quotazione di mercato di generali raggiungeva quota 15,63 euro, prezzo che venne eguagliato e superato soltanto se si guardasse indietro di oltre un anno dal momento in cui scriviamo, periodo nel quale le quotazioni di Generali si aggiravano suppergiù sull’ordine dei 17/18 euro.

A ogni modo, consapevoli di quanto detto, andiamo a scoprire nel paragrafo che segue cosa bisognerà aspettarsi nelle prossime settimane e mesi ‘passando la parola’ agli analisti.

Azioni Generali: previsioni e consigli per il trading

Riprendendo il discorso prematuramente interrotto nel cappello introduttivo al presente articolo, riassumiamo in breve le motivazioni che con tutta probabilità hanno causato il crollo di queste ultime settimane. La vicenda interessa Generali e Intesa San Paolo. In breve, la prima aveva avviato un prestito titoli delle azioni di Intesa San Paolo pari al 3,01%, operazione presto smantellata, ma non del tutto, giacché in questo momento rimane circa l’1,08% del prestito e, in un’ottica futura Assicurazioni pare interessata a tenersi l’ammontare in Intesa San Paolo.

Da ciò ne è derivato un rally della banca e, viceversa, un crollo delle quotazioni di mercato di Generali che, soltanto ora, pare mostrare qualche sintomo positivo di ripresa seppur minimo. È proprio da qui che partono gli analisti a pronosticare le prossime mosse di Assicurazioni Generali e le previsioni dell’andamento futuro in ottica di investimenti.

Fra tutti emergono le rivisitate raccomandazioni degli analisti di Banca Akros che esplicitano suggerimenti su entrambi i fronti della contesa. Per quanto concerne Intesa San Paolo, questi ultimi hanno avuto l’ardire di consigliare l’accumulo di titolo per un 2,8 euro di target price. Per la ‘nostra’ Generali invece, le previsioni sono mutate da ‘Accumulate’ a ‘Neutral’ con target price che scende da 17 euro a 14,4 euro proprio in virtù della perdita della fine del mese scorso. Su altri fronti, come ad esempio Equita SIM, la raccomandazione passa da ‘Buy’ a ‘Hold’ e il target price ammonta ora a 15 euro per azione anziché 19, sulla medesima traccia ricalcata da Banca Akros.

A ogni modo, le previsioni che vi stiamo indicando non tengono invero conto della timida ripresa delle ultime ore che, probabilmente, possono significare l’esistenza di un’inversione di tendenza, sperata e da cogliere al volo nel caso in cui questa si concretizzasse meglio nelle prossime ore di questa prima settimana di marzo. Per investire nelle azioni di Generali con il trading online il nostro consiglio è quello di attendere ancora qualche giorno per comprendere come tale situazione andrà ad evolversi per scoprire di conseguenza in che maniera la quotazione andrà a piazzarsi successivamente.

Puoi leggere anche: