Quotazione OVS in Borsa: aggiornamento previsioni e prezzo

Un paio di anni fa il titolo OVS ha fatto il suo sbarco in Borsa: visto che si tratta di un marchio che in Italia gode di una fama importante, molte persone potrebbero essere interessate ad investire sulle azioni della nota catena di abbigliamento; facciamo una piccola panoramica sull’azienda e scopriamo qual è la quotazione attuale del titolo OVS, provando anche a fare delle previsioni sull’andamento del prezzo nel prossimo futuro.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

La società OVS in Borsa e perché investire su di lei

Le azioni OVS sono quotate su Borsa Italiana nei listitni FTSE IT Mid Cap e FTSE Itt All Share e sono emesse da OVS S.p.A., società attiva nel ramo della distribuzione, con specializzazione nei prodotti di abbigliamento per donna, uomo e bambino. La catena rientra tra uno dei protagonisti principali di questo ambito nel Bel Paese e può contare su una rete di circa di novecento negozi e quattromila dipendenti che le consentono di aver una quota di mercato vicina al 5,20%. Al momento del suo lancio in Piazza Affari la società comunicò di avere in mente un progetto di espansione che avrebbe portato all’apertura di una trentina di nuovi punti vendita ogni anno, mentre veniva mostrata cautela su un eventuale allargamento oltre i confini nazionali, dove comunque erano già presenti più di 130 esercizi.

Perché un investitore dovrebbe essere interessato al titolo OVS? Innanzi tutto perché si tratta di un’azienda che dal 1972 riesce a muoversi in un settore molto complicato e soggetto ai continui cambi di mode e esigenze di mercato. La stabilità mostrata dal gruppo nel corso degli anni e le sue potenzialità hanno senza dubbio attirato non solo gli interessi di chi è intenzionato a fare classici investimenti di medio/lungo periodo, ma anche quelli di chi vuole sfruttare la dinamicità del titolo nel breve periodo con il trading online.

Azioni OVS: acquisto in Borsa o trading online con CFD?

Il tradizionale acquisto di azioni OVS può essere fatto sfruttando gli ormai noti canali a disposizione, ovvero rivolgendosi ad una banca o ad una Società di Gestione del Risparmio. Bisogna sottolineare che OVS S.p.A. ha pagato il suo primo dividendo nel giugno del 2016 per un importo di 0,15 euro per azione; gli esperti del settore si sono sbilanciati affermando che, visti il tipo di attività e la struttura aziendale, per questi due anni si può pronosticare su un dividendo che sarà compreso tra lo 0,10 e lo 0,25 euro ad azione. L’acquisto delle azioni è un’attività che di solito viene consigliata a chi è disposto ad investire i propri soldi per un periodo di tempo superiore almeno ad un anno.

Per chi invece è più interessato ad operazioni di breve termine la soluzione migliore è rappresentata dal trading online con i CFD: i contratti per differenza sono strumenti finanziari con una quotazione che replica quella del titolo sottostante (in questo caso le azioni OVS) e che quindi permettono di approfittare delle oscillazioni del suo prezzo. Per poter operare con i CFD OVS è necessario avere accesso ad una piattaforma di negoziazione messa a disposizione dai broker online; tra le piattaforme che mettono il titolo OVS tra quelli a disposizione c’è anche Plus500. Ad ogni modo bisogna optare sempre e solo per broker legali, sicuri e regolamentati: il trading online non è una truffa, ma affidarsi ai soggetti sbagliati può essere molto pericoloso per i propri soldi!

Quotazione OVS, aggiornamenti e previsioni

Dal momento del loro arrivo in Borsa le azioni OVS hanno mostrato un buon andamento, anche se non ci sono stati rialzi particolarmente evidenti: dopo il debutto ad un prezzo che si aggirava intorno ai quattro euro, il titolo nel 2014/2015 ha visto la quotazione crescere ad un ritmo costante; nel 2016 invece c’è stata una leggera flessione, seguita però da un recupero che ha mostrato una volta di più le potenzialità di questo titolo. Nel momento in cui scriviamo la quotazione delle azioni OVS è di 5,23 euro. In ottica di medio periodo si può dire che la fase positiva del titolo sembra destinata a proseguire, anche se con una forza minore rispetto a quella registrata poco tempo fa.

Dopo la riduzione delle stime sulla redditività futura, negli ultimi giorni del 2016 Goldman Sachs aveva tagliato il prezzo obiettivo sulle azioni OVS, spostando il titolo dalla lista dei Buy a quelli Neutrali. Per fare delle previsioni sulla quotazione futura delle azioni OVS bisogna prendere in considerazione diversi aspetti, il primo dei quali è il settore in cui l’azienda opera: ovviamente molto dipende dal volume delle vendite che la catena riuscirà a realizzare, quindi sono necessarie delle scelte di targeting e marketing molto efficace, con gli occhi puntati sul settore della domanda di fascia medio-bassa (che poi è quella che raccoglie il bacino più ampio di possibili clienti). È molto importante anche verificare se il gruppo riesce a portare avanti il suo piano di crescita a cui abbiamo fatto un accenno prima, quindi è il caso di dare un’occhiata al numero di nuovi negozi e al volume delle vendite. Chi è intenzionato ad investimenti di medio/lungo periodo deve poi monitorare le solite informazioni come dati di bilancio, giudizi delle agenzie di rating, comunicati della società sulle sue strategie di marketing, relazioni degli analisti.

Puoi leggere anche: