Wthink

Economia, finanza e risparmio

Quale è il documento attestante il reddito percepito?

Regali

Navigando tra i siti delle varie banche e finanziarie è possibile leggere quali sono i requisiti necessari per ottenere un finanziamento e quali sono i documenti da allegare alla richiesta di prestito: tra questi non mancano mai la carta d’identità, il codice fiscale e il documento attestante il reddito percepito. Di cosa si tratta?

Cos’è il documento attestante il reddito percepito richiesto da banche e finanziarie?

Il documento attestante il reddito percepito è, come si può facilmente intuire dal nome, il documento che permette all’istituto erogante di sapere con certezza che chi richiede un prestito riceve un reddito costante e abbastanza elevato da poter sostenere senza troppi problemi l’impegno mensile rappresentato dal pagamento della rata. La documentazione da fornire cambia in base alla situazione lavorativa della persona che richiede il prestito: vediamo cosa bisogna presentare nei singoli casi.

I lavoratori dipendenti devono presentare la loro ultima busta paga (alcuni istituti di credito richiedono che vengano allegate alla domanda le ultime due buste paga e, in alcuni casi, anche la Certificazione Unica); i pensionati devono trasmettere il loro ultimo cedolino oppure, se pensionati INPS, il modello Obis M, che è il documento che riassume tutte le informazioni sulla tipologia di pensione che viene percepita.

Quelli che abbiamo appena visto possono essere definiti come i documenti di reddito per eccellenza, ma se gli istituti di credito accettassero solo i soggetti che possono presentare queste scartoffie taglierebbero fuori troppe persone dalla platea dei loro potenziali clienti. In realtà possono richiedere un prestito pure i lavoratori autonomi, anche se non possono presentare un documento attestante il reddito percepito simile a quelli visti in precedenza.

Nel caso di lavoratori autonomi, il documento da allegare alla richiesta di prestito è rappresentato dall’ultima dichiarazione dei redditi (Modello Unico o 730) accompagnata dal modulo F24 che attesta i relativi pagamenti. Finora abbiamo parlato di quello che occorre per ottenere dei prestiti personali, ma quali altre scartoffie bisogna procurarsi se si intende chiedere un finanziamento con cessione del quinto?

Ulteriori documenti di reddito necessari per il prestito con cessione del quinto

Per ottenere questo particolare prestito (riservato ai soli dipendenti pubblici e privati e ai pensionati) bisogna recuperare un ulteriore documento: per i pensionati è necessario che il loro istituto di previdenza rilasci la dichiarazione di quota cedibile, mentre per i dipendenti serve il certificato di stipendio, il documento rilasciato dal datore di lavoro che riassume tutte le informazioni relativa alla situazione lavorativa di chi richiede il prestito (data di assunzione, anzianità, stipendio lordo e netto, TFR accumulato e così via).

Puoi leggere anche:

Regali

Wthing © 2014 Frontier Theme