Wthink

Economia, finanza e risparmio

Prestiti per aziende agricole

Siete intenzionati ad aprire un’azienda agricola o desiderate semplicemente beneficiare di una certo quantità di denaro da finalizzare alla copertura delle spese della vostra impresa agricola? Nel presente articolo ci proponiamo di indicare le migliori soluzioni per avvalersi di finanziamenti finalizzati a tale proposito oltre a riassumere quali sono le migliori società di credito cui affidarsi.

Finanziamenti per imprese agricole offerti da BNL

BNL, come noto, è un istituto bancario facente capo al Gruppo BNP Paribas, finalizzato alla concessione di finanziamenti, mutui, assicurazioni e vari strumenti finanziari. In proposito all’argomento in oggetto, la banca, fa parte di quel ristretto gruppo di società di credito capaci di elargire a imprenditori o potenziali tali un ampio panorama di finanziamenti di indubbio valore.
Proprio in questi termini, BNL, concede per l’agricoltura le seguenti formule su cui ci soffermeremo via via: ‘Prestiti Agrari di Conduzione’, ‘Prestiti Agrari di Miglioramento’, ‘Mutuo Agrario BNL’ (ne facciamo una mera menzione lasciandone una trattazione approfondita a un pezzo futuro) e il ‘Finanziamento BNL Green Aziende’.

Procedendo per ordine, propone i ‘Prestiti Agrari di Conduzione‘ a coloro i quali desiderano beneficiare di una certa somma di denaro per anticipare e/o accumulare i propri capitali da finalizzare a scopo gestionale. Altrimenti, tale tipo di finanziamento può tornare utile qualora il contraente volesse usufruire del prestito per le spese di utilizzo, trasformazione e manutenzione dei prodotti e strumenti della propria azienda agricola.

Relativamente ai ‘Prestiti Agrari di Miglioramento’, si tratta di finanziamenti facenti parte al progetto BNL AgriBusiness finalizzati alla manutenzione e per l’appunto, al miglioramento mirato di alcuni settori dell’azienda agricola. Alcuni esempi potranno perciò essere la bonifica di fossati, la costruzione di recinti, la ristrutturazione dei casali in malora o situazioni consimili. Tale tipologia di finanziamento può coprire fino al 100% delle spese e sarà rimborsabile in un periodo di tempo che non potrà superare i 5 anni.

Non manca da prendere in esame se non il cosiddetto ‘Finanziamento BNL Green Aziende’. Sebbene non si tratti di una tipologia di prestito strettamente legata alle aziende agricole, a queste ultime comunque può riferirsi, tornando invero utile a coloro i quali desiderino fare affidamento su di un servizio che consente di produrre automaticamente l’energia cui un’azienda di qualunque tipo può necessitare.

Esatto, si tratta di un finanziamento che vuole aiutare gli imprenditori a realizzare un vero e proprio autosostentamento energetico, situazione che aiuta i proprietari stessi dell’aziende e l’intero ambiente. Con ‘Green Aziende’ il contraente potrà avvalersi delle agevolazioni fiscali e degli incentivi statali elargiti per gli interventi di efficientamento energetico.

Per chi possiede un’azienda agricola, esiste in particolare una soluzione a loro rivolta denominata ‘Finanziamento BNL Green Aziende Agricole’, tramite cui supportare l’installazione di impianti con pannelli fotovoltaici, impianti eolici, impianti a biomasse e soluzioni similari. Per ulteriori informazioni in merito alle tre soluzioni sarà possibile chiamare un numero di telefono che compare sulla pagina web relativa, oppure prendere un appuntamento per parlare di persona con un operatore della banca.

Unicredit: prestiti per aziende agricole

Il secondo istituto di credito di cui oggi vogliamo occuparci, come da titolo, è Unicredit. Tale banca è capace, dalla sua, di rispondere all’ampia offerta di BNL predisponendo diverse soluzioni con cui gli imprenditori agricoli potranno soddisfare progetti di varia specie. Qui di seguito indichiamo tutte le soluzioni attualmente disponibili per le imprese agricole: ‘Prestito di conduzione’, ‘Flexicredito agricolo’, ‘Finanziamenti di dotazione’, ‘Mutuo Agrario ipotecario’, ‘Convenzioni con i venditori’, ‘Apertura credito ipotecaria in c/c’, ‘Finanziamento Piano di Sviluppo Rurale’, ‘Anticipo Contributi Agea’, e ‘Anticipo contributi dai Piani di Sviluppo Rurale’.Per ragioni di spazio ne prendiamo in esame soltanto alcuni, quelli che a nostro parere risultano i più interessanti lasciando a voi l’incombenza di ricercare sul sito web di Unicredit la tipologia di vostro interesse.

Incominciamo dunque con il ‘Prestito di conduzione’, finanziamento che si propone di sostenere le spese della gestione aziendale, per l’acquisto di prodotti, animali, e che risulta a tasso fisso rimborsabile a rate o in una soluzione unica entro e non oltre i 18 mesi. Molto utile risulta peraltro il cosiddetto ‘Finanziamento Piano di Sviluppo Rurale’, prestito della durata massima di 60 mesi, mediante cui coprire le spese di ristrutturazione di fabbricati, migliorie generali dell’impresa agricola che concernono un po’ tutti i settori.

Concludiamo la trattazione con il ‘Finanziamento di dotazione’ offerto da Unicredit. Si tratta di un prestito finalizzato alla copertura di tutte quelle spese che vanno a riguardare l’acquisto di bestiame, di attrezzature e impianti di diversa entità. Il contratto prevedrà un periodo di ammortamento da soddisfare con rate semestrali, trimestrali o mensili della durata da 2 a 5 anni impostate su tassi fissi o variabili a discrezione del firmatario.

Per ulteriori informazioni, anche in questo caso, basterà collegarsi al sito web della società di credito o fissare un appuntamento in una delle tante filiali nazionali.

Wthing © 2014 Frontier Theme