Wthink

Economia, finanza e risparmio

Prestiti agevolati per dipendenti e pensionati: come ottenerli

Regali

Dipendenti e pensionati sono soggetti che possono richiedere, sia presso società finanziarie o banche, sia grazie a INPS se appartenenti alla pubblica amministrazione, dei prestiti agevolati. Chiariamo prima di tutto che cosa si intende per prestito agevolato. In quanto è necessario capire di cosa stiamo parlando per spiegare poi come poterli ottenere e a quali condizioni. Il prestito agevolato è un tipo di finanziamento concesso a condizioni vantaggiose rispetto al mercato di riferimento, a condizione che il soggetto richiedente rispetti determinati canoni necessari per potervi accedere.

Prestiti agevolati, quali possibilità reali per dipendenti e pensionati?

prestiti-agevolatiTra i prestiti agevolati, per esempio, rientra il prestito d’onore, concesso ai giovani per portare a termine gli studi o per intraprendere delle attività imprenditoriali. Molto spesso i prestiti agevolati garantiscono principalmente tassi di interesse più bassi e di solito fissi, nonché nella maggior parte dei casi è possibile che le condizioni di restituzione dell’importo finanziato siano molto flessibili e semplici. Cerchiamo di capire insieme quali possano essere le forme di prestito agevolato migliori nel caso in cui i richiedenti siano dipendenti e pensionati.

Quando un dipendente o un pensionato (profilo per il quale abbiamo visto, di recente, la soluzione Quinto BancoPosta) della pubblica amministrazione cerca un finanziamento, sicuramente la prima cosa da fare è vedere le possibilità che l’INPS offre. Infatti per queste categorie di richiedenti ci sono varie possibilità di finanziamento, sia erogate direttamente dall’INPS, che concesse in accordo con società di credito o banche. Le opportunità sono di vario tipo, dal piccolo prestito, alla cessione del quinto, fino ai prestiti pluriennali.

Tutte queste opzioni garantiscono tassi di interesse relativamente bassi rispetto al mercato, e in determinati casi le cifre che si possono richiedere sono a che considerevoli. Gli importi infatti sono sempre legati alla cifra che si percepisce di pensione o di stipendio. Sta a chi ha intenzione di richiedere il prestito capire quale possa essere la scelta migliore dato che le possibilità, come già detto, sono di vario tipo. La scelta deve essere indirizzata dal tipo di cifra di cui si ha bisogno e dal tempo in cui si vuole restituirla.

Per poter richiedere questo tipo di prestiti è necessario compilare una domanda e allegare ad essa tutta la documentazione necessaria (oltre ai documenti di identità, i documenti attestanti il reddito e molto spesso la documentazione relativa alla motivazione della richiesta). Tale domanda deve poi essere inviata all’INPS che provvede poi a valutare la richiesta e accettare o meno il prestito al richiedente.

Come ottenere un prestito agevolato in banca

Tra le opzioni possibili dedicate molto spesso principalmente ai pensionati ci sono alcuni tipi di prestiti agevolati concessi da alcune banche. Tra di essi ad esempio c’è una possibilità, offerta dalla Banca Popolare Pugliese chiamato Chiaro BPP. Questo tipo di finanziamento permette di ottenere fino a 80 mila euro rimborsabili in rate fino a 120 mensilità.

Destinato sia ai pensionati che ai dipendenti pubblici e statali garantisce un TAN fisso del 4,30%. Tra le condizioni per potere accedere a questo finanziamento c’è anche un limite di età, ovvero non si possono avere più di 65 anni e 5 mesi al momento della richiesta. Per ottenere questo tipo di prestito agevolato è necessario rivolgersi alla banca, ma è anche possibile richiedere online un preventivo gratuito e supporto da parte dei consulenti nella richiesta. Il lato positivo di questo tipo di finanziamenti è che difficilmente non vengono accettati, anche perché la restituzione del debito viene effettuata con una trattenuta diretta in busta paga.

Un’altra possibilità di finanziamento agevolato per i dipendenti pubblici è quella offerta da Figenpa. Questa società finanziaria, infatti, grazie ad accordi con i principali enti e aziende pubbliche italiane, offre una vasta gamma di finanziamenti a condizioni agevolate e molto favorevoli. In questo caso si parla, nello specifico, anche di una serie di vantaggi pensati in modo specifico per coloro che lavorano al servizio della collettività. Per ottenere questo tipo di finanziamento è necessario contattare Figenpa, anche se esiste la possibilità di richiedere un preventivo online per capire a che tipo di vantaggi sia possibile accedere. Per la richiesta di preventivo online non serve altro che i propri dati personali e i dati relativi al proprio lavoro e la quantificazione del proprio reddito. Una volta ottenuto il preventivo, se risponde alle nostre aspettative e alle nostre esigenze, possiamo provvedere alla richiesta effettiva.

Puoi leggere anche:

Regali

Wthing © 2014 Frontier Theme