Polizza kasko Unipol: cosa copre e come funziona

In molti scelgono di inserire all’interno del proprio contratto assicurativo per veicoli la formula Kasko. Ciò nonostante non è ancora ben chiaro fra molti automobilisti cosa questa può coprire, il suo funzionamento e quant’altro dal momento che esistono varie sottospecie che le compagnie assicurative propongono nel momento della sottoscrizione dell’accordo. Per questo motivo, nei seguenti paragrafi ci impegniamo a delucidare il tutto prendendo in considerazione la società assicurativa Unpol Sai Assicurazioni.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Cos’è e come funziona la polizza Kasko?

Come anticipato, parecchi automobilisti, specie in questi ultimi anni, sembrano scegliere la particolare formula in oggetto per completare il proprio contratto e smarcare in anticipo imprevisti che, specie in città possono quotidianamente incontrare neopatentati e più esperti. Ma di cosa si tratta nello specifico?

Ebbene, la polizza Kasko è a tutti gli effetti una garanzia accessoria, un’opzione aggiuntiva che va ad sommarsi alla regolare RCA. Con la Kasko, l’automobilista paga un surplus per il proprio contratto stipulato con qualsiasi compagnia assicurativa intendendo di conseguenza coprire ogni danno che la propria automobile causa.

Tali danni vengono risarciti indipendentemente dalla responsabilità dell’automobilista cosicché nel caso in cui ad esempio egli causasse per sua colpa un incidente andando a sbattere in completa autonomia contro un muro, la compagnia assicurativa con cui si ha precedentemente concordato un piano di questo tipo sarà obbligata a risarcire le spese necessarie alla manutenzione straordinaria.

O ancora, se putacaso l’automobilista tamponasse un’auto che lo precede, situazione la cui colpa è assodato sia in ogni caso di colui che tampona, l’assicurazione, oltre a pagare i danni della macchina che ha subito il colpo, retribuirà il responsabile del sinistro. Dunque, la responsabilità in questi casi viene in secondo piano a differenza delle assicurazioni RC auto standard.

La Kasko coprirà allora ogni danno causato da chi ne sottoscrive l’accordo. Ogni danno derivato da cause altrui è escluso. Tuttavia, come dicevamo nelle premesse, esistono varie formule che consentono al contraente di allargare la copertura a cause extra. Parliamo in questi termini di situazioni limite quali danneggiamenti derivanti da sommosse, cariche della polizia, eventi atmosferici o atti vandalici di altro tipo i quali potranno essere riguardati dalla medesima Kasko, ma in una versione più ricca.

Una copertura di questo tipo, che sia standard o extra, però, costa cara dal momento che assicurare ogni danno sulla vettura del contraente è una faccenda che proprio perché esime da ogni responsabilità il guidatore, può renderlo di conseguenza meno accorto nella tutela della propria vettura. Ma allora a chi conviene?

Ebbene, considerando le caratteristiche che abbiamo descritto brevemente lungo il presente paragrafo, sono sicuramente i neopatentati le persone tipo a cui la Kasko si rivolge. La ridotta esperienza di guida, il badare a veicoli magari nuovi e costosi e tutto ciò che ne deriva, sono circostanze che, con la stipula di una polizza Kasko, potranno beninteso venire trattate adeguatamente.

A ogni modo, deciso di sottoscrivere una polizza alla quale aggiungere la Kasko, sarà necessario scegliere la mini Kasko per i soli danni causati da incidenti con altri veicoli, o la Kasko a valore intero, destinata a coprire ogni danneggiamento. In ultimo sarà decidere soltanto se stipulare la ‘primo rischio’ o la ‘secondo rischio’, formule che, rispettivamente, prevedono un livello maggiore e minore di copertura.

Unipol Sai Assicurazioni: polizza RCA con garanzia Kasko

Entrando in merito della compagnia assicurativa citata nel titolo e nelle premesse ci basiamo su quanto viene riportato sul sito web ufficiale di Unipol Sai Assicurazioni. Dopo aver selezionato la polizza auto, la ‘UNIPOLSAI KM & SERVIZI’ ad esempio, ci troveremmo di fronte una pagina nella quale sarà possibile calcolare in via telematica il preventivo in modo semplice e veloce.

Inoltre, scorrendo verso il basso, fra le varie garanzie che si possono aggiungere alla regolare RCA, il furto e incendio, i guasti meccanici, i danni causati dagli eventi naturali, socio politici, derivati dalla collisione e, naturalmente la Kasko. Quest’ultima garanzia accessoria non sarà aggiungibile però al contratto ‘UNIPOLSAI KM Sicuri, o alla cosiddetta ‘NUOVA PRIMA GLOBAL’.

Per saperne di più è comunque facoltà di chiunque visitare più approfonditamente la pagina web relativa alla soluzione che stiamo trattando e al tipo di polizza Kasko che Unipol Sai Assicurazioni è in grado di offrire in questo 2017. Se ciò non bastasse, la persona interessata avrà la possibilità di cercare tramite la mappa del sito web della stessa l’agenzia o il punto di interesse della compagnia più vicina e concordare un appuntamento attraverso cui chiedere ulteriori informazioni o sottoscrivere direttamente la propria polizza che più si confà alle proprie esigenze.

Puoi leggere anche: