Wthink

Economia, finanza e risparmio

Petrolio

Il petrolio è la materia prima per eccellenza, quella che più di ogni altra può influenzare le strategie di trading online dei principali investitori mondiali. Inoltre il prezzo del petrolio oggi può, ovviamente, influenzare le sorti dei paesi che basano la propria economia sull’estrazione e la commercializzazione del greggio. Per quel che riguarda le quotazioni del petrolio (qui sotto trovi il grafico in tempo reale) possiamo dire che nel corso dell’anno abbiamo assistito ad una incredibile discesa del prezzo di questa materia prima.

Le quotazioni attuali sono molto interessanti anche se i recenti accadimenti (con l’intensificarsi della guerra in medio oriente) potrebbero aprire nuovi scenari. Quello che possiamo dire sulle quotazioni del petrolio è che per un trader, o aspirante tale, è davvero molto importante seguirle in tempo reale sia per valutare investimenti diretti su questa materia prima, sia per ottimizzare le proprie operazioni di trading in generale.

Ecco un grafico in tempo reale con le quotazioni del petrolio.

Attualmente il broker che utilizziamo per fare trading sul petrolio è Plus500 perchè a nostro avviso è quello che più di ogni altro ci garantisce affidabilità e qualità degli strumenti. Per avere maggiori informazioni in merito vai sul sito ufficiale del broker plus500.

Quotazioni petrolio oggi 29 novembre: strategie di medio o breve termine?

Analizzando il grafico relativo al greggio si evince subito che il trader si trova a dover scegliere su quale orizzonte temporale impostare la propria strategia di investimento, ossia se optare per soluzioni di brevissimo periodo (scalping o, comunque, intraday) o se preferire orizzonti temporali di medio e lungo periodo.

In linea teorica si possono adottare entrambe le soluzioni con discreto successo. Se si lavora in intraday si dovranno cavalcare i mini trend giornalieri con un forte uso della leva finanziaria, se si ragiona su orizzonti temporali di medio e lungo periodo è consigliabile non operare in leva e, magari, trovando la corretta via di mezzo tra un’operatività che si basi sia sull’analisi fondamentale che su quella tecnica.

Un altro aspetto fondamentale da considerare è la centralità d’importanza di questa materia prima. Oggi paesi come l’Iran, da poco uscito dalle sanzioni internazionali, stanno rimettendo in gioco gli equilibri mondiali. Il prezzo del greggio verrà tenuto basso ancora a lungo e non sono da escludere delle escursioni di prezzo anche molto significative.

Proprio per questo si rivela fondamentale andare ad analizzare a fondo il grafico in tempo reale di questa materia prima. Chi vuole investire nel petrolio può farlo, come da noi suggerito, con i contratti per differenza (e in questo caso consigliamo il broker plus500) o attraverso i covered warrants e gli ETC (Exchange Trade Commodities) che sono disponibili su alcuni broker.

Per maggiori informazioni e per valutare quali strategie applicare agli investimenti sul petrolio consigliamo di leggere i seguenti approfondimenti:

Grafico greggio con prezzo in tempo reale: perchè è importante?

Come tutti noi ben sappiamo il prezzo del greggio va ad influire sulle economie delle principali potenze del mondo. Tra i principali produttori di Greggio non dobbiamo dimenticare gli Usa, la Russia, la Cina, il Canada e tutte le potenze medio orientali come l’Arabia Saudita, l’Iran e l’Iraq.

Queste nazioni dipendono fortemente dal mercato del petrolio ma in misura, ovviamente, diversa. E’ chiaro che super potenze come gli USA o la Cina avranno un’economia molto più articolata e meno dipendente dalla produzione di petrolio rispetto a paesi come l’Iraq.

Comprendere questi meccanismi è molto importante, specialmente in contesti in cui il petrolio tocca prezzi molto bassi (come il periodo che stiamo attraversando) o molto alti. Ad ogni modo un bravo trader deve sempre avere una visuale a 360 gradi di quello che accade nel mondo e no solo in riferimento alla finanza in senso stretto.

Alte informazioni sul prezzo del petrolio per trading

Il petrolio è un mondo davvero molto vasto ed esistono diverse quotazioni. Il più famoso è sicuramente il Brent, ossia uno dei greggi dove si concentra maggiormente l’attività di trading. Non è un caso, quindi che il petrolio Brent viene spesso preso come punto di riferimento per il mercato del petrolio nel suo complesso.

Ma cosa significa quest termine? Dal punto di vista tecnico il petrolio Brent sarebbero le diverse miscele di greggio estratte nel Mare del Nord (Brent Blend, Forties Blend, ecc.). Come punto di riferimento mondiale per gli scambi di petrolio si prende in considerazione la London International Petroleum Exchange, mentre il WTI viene scambiato principalmente presso la Borsa di New York.

Da prendere in considerazione anche le correlazioni tra il petrolio e gli altri asset globali, specialmente in un periodo come quello attuale in cui le materie prime sono fortemente sotto pressione. Sicuramente ogni buon trader che si rispetti non può non prendere in considerazione la quotazione del petrolio anche qualora decidesse di non investire un questo asset. Monitorare il grafico del greggio in tempo reale, infatti, permette di poter andare ad affinare le proprie strategie di trading e di individuare correlazioni importanti che permettono di ottenere forti riscontri e diminuire i margini di errore della propria operatività.

Sul lungo periodo gli esperti ipotizzano un prezzo del petrolio in calo fino al 2017. Solo dal prossimo anno, infatti, ci dovrebbe essere un riallineamento di domanda e offerta che consentirà, probabilmente, di poter dare respiro alle quotazioni e di permettere una rapida risalita dei prezzi. Secondo quanto dichiarato ultimamente dall’Agenzia internazionale dell’energia, infatti, la risalita delle quotazioni sarà estremamente rapida. Proprio per questo è indispensabile monitorare l’andamento delle quotazioni con un grafico in tempo reale che consenta di poter sviluppare una strategia di trading efficace.

[ic_add_posts tag=’tag-petrolio’]

Wthing © 2014 Frontier Theme