Wthink

Economia, finanza e risparmio

Lavorare in Australia: offerte Farm con Working Holiday Visa

Regali

Lavorare in Australia nelle farm, ovvero le fattorie, è un’esperienza di sicuro molto interessante. La prima cosa da sapere però è come è possibile trovare un lavoro di questo tipo e come è possibile ottenere un documento essenziale per poterlo fare chiamato Working Holiday Visa. Infatti per poter andare in Australia e lavorare all’estero durante il periodo di permanenza è necessario farsi rilasciare questo documento.

Inoltre, se possibile, sarebbe anche meglio riuscire a trovare e valutare le proposte di lavoro nelle farm da prima di partire, così da avere la propria esperienza programmata, anche se ovviamente possono poi esserci imprevisti e variazioni di programma nel momento in cui ci si trova fisicamente in un altro paese.

Come funziona il Working Holiday Visa e cosa fare per ottenerlo

australia-lavoro-farmIl Working Holiday Visa è un documento che permette a chi lo ottiene di poter stare in Australia per 12 mesi e lavorare legalmente senza alcun problema. Il rilascio di questo documento rientra in un programma del governo australiano denominato Working Holiday Maker. Per poterlo richiedere è necessario avere un’età tra i 18 e i 31 anni non compiuti e avere la certezza di voler solo fare una vacanza un po’ particolare. Infatti se la vostra intenzione è lavorare costantemente in Australia o studiare lì non è quello che fa per voi, per queste esigenze esistono visti di diverso tipo. Oltre all’età è necessario soddisfare anche alcuni altri requisiti.

Tali requisiti sono finanziari, di salute e attitudinali (per avere un’idea più specifica di cosa si sta parlando è opportuno visitare il sito del governo australiano in cui è tutto ben specificato www.border.gov.au/Trav/Work). Inoltre si deve dichiarare che si rispetteranno i valori e le leggi australiane durante il soggiorno. La richiesta del visto deve essere fatta prima di partire. In alcuni casi è anche possibile chiedere la proroga del visto per ulteriori 12 mesi. Oltre a lavorare è possibile studiare durante il periodo di soggiorno, ma per non più di 4 mesi (per questo motivo se volete studiare non è questo il documento adatto). Tra i requisiti per ottenere il Working Holiday Visa c’è inoltre il fatto di dover avere necessariamente il biglietto aereo per il ritorno o abbastanza soldi per comprarne uno. Il costo per ottenere il visto attualmente è di 440 dollari australiani.

Lavorare nelle farm in Australia, come fare per trovare le offerte

Ora che avete ottenuto il vostro Working Holiday Visa dovete capire che tipo di lavoro volete fare. Se ciò che vi interessa è lavorare nelle famose farm australiane allora abbiamo alcuni consigli per voi. Prima di tutto non si può parlare delle farm come di semplici fattorie, anzi sono piuttosto delle vere e proprie aziende agricole super organizzate. Possono essere specializzate in allevamento o nella coltivazione di frutta. Lavorare in questi ambienti permette di guadagnare bene a fronte di un impegno comunque non indifferente. Come in ogni azienda agricola si inizia all’alba e la giornata può essere molto faticosa. Di sicuro non è un lavoro adatto a tutti per cui prima di proseguire e capire come trovare un lavoro del genere cercate di comprendere se può essere adatto a voi. Per quanto riguarda le offerte di lavoro disponibili nel settore ci sono vari modi per avere informazioni.

Oggi, grazie a internet, ci sono molti siti al riguardo che permettono di avere informazioni già prima di partire. Infatti sia sul sito del governo, che attraverso alcuni siti di offerte di lavoro, è possibile capire che tipo di offerte ci possono essere. Inoltre è fondamentale comprendere le zone e il periodo in cui possa essere meglio recarsi. Infatti, pur essendo un tipo di lavoro che si può trovare quasi tutto l’anno è pur sempre un lavoro stagionale. Per questo motivo darsi un’idea di come e dove è più probabile trovare lavoro in un determinato periodo è fondamentale, e lo si può fare tramite la National Harvest Guide, scaricabile tranquillamente via web. Al di là della possibilità di trovare offerte già prima di partire, c’è anche la possibilità di trovare lavoro quando si è sul posto. Due le maggiori possibilità: i working hostels e i contractors. I primi sono ostelli situati in zone vicini alla farm e che hanno contatti con i farmers che inviano loro le richieste di personale. I contractors invece sono delle specie di intermediari che offrono vitto e alloggio e spesso trasportano anche le persone al lavoro, ma in questo caso trattengono una percentuale dello stipendio del lavoratore.

Puoi leggere anche:

Regali

Wthing © 2014 Frontier Theme