Investire in titoli di Stato Usa

Oggi vediamo come investire in titoli di Stato Usa in modo semplice ed efficace. Quando si è alla ricerca di un investimento, quello che si ricerca solitamente è di correre il minor rischio possibile e di poter fare il maggior guadagno possibile. Sembra quasi un controsenso, ma è quello che tutti gli investitori vorrebbero.

titoli di stato usaSolitamente, gli investimenti con le possibilità di guadagno maggiori sono nel mercato azionario, investendo in prodotti finanziari come titoli, derivati, valute o materie prime. Mentre gli investimenti più sicuri sono sempre stati quelli nei buoni postali, nei conti deposito e nei titoli di Stato. Oggi i conti deposito e i buoni fruttiferi postali non riescono che a garantire un misero 0,5, 1% massimo, a fronte di durate molto lunghe, 1 o 2 anni.

Per quanto riguarda i titoli di Stato italiani è ancora peggio, con rendimenti vicini allo zero, grazie alle politiche protezionistiche della BCE, ed a possibilità di rendimenti minimi solo con i titoli di Stato a lungo termine, come quelli a 7 o 10 anni. Ma allora in cosa investire? Una possibilità sono i titoli di Stato USA.

Titoli di Stato Usa

I titoli di Stato USA sono dei titoli obbligazionari emessi dal governo USA, sono di varie tipologie e con durate differenti che arrivano fino a 30 anni. Ci sono i Treasury bills, i buoni ordinari del Tesoro, con scadenza massima di un anno, con il rendimento dato dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Si tratta di rendimenti di solito molto bassi, con la qualità di poter essere ceduti e monetizzati sul mercato in qualsiasi momento.

Poi ci sono i Treasury notes, le obbligazioni del Tesoro, con scadenza a 2, 5 o 10 anni ed interessi pagati semestralmente. Oppure i Treasury bond, i buoni del Tesoro, con scadenze molto lunghe, di solito 30 anni, pagamento degli interessi ogni sei mesi.

Un altro titolo emesso dal governo USA sono i titoli indicizzati, che presentano rendimenti minori rispetto ai Treasuries, in quanto protetti contro l’inflazione. Infatti, il valore nominale di questi titoli, viene annualmente aggiornato con l’inflazione, e su quel valore ritoccato paga gli interessi ogni sei mesi. Il tasso di interesse è fisso, ed in caso di deflazione, viene comunque pagato il valore nominale di acquisto.

Poi ci sono i Treasury Strips, che sono dei titoli dove la parte del capitale e quella degli interessi vengono separati, e possono essere scambiati separatamente. Questi titoli sono detti anche Zero Coupon.
Infine esistono i Tips, Treausury Inflation-Protected Security, che sono dei titoli con cui il capitale investito viene ritoccato in base all’inflazione. Il pagamento degli interessi è semestrale, pagati in base al valore ritoccato del capitale. In casi di deflazione, il valore nominale di acquisto rimane il valore minimo garantito.

Il tasso di interesse applicato è fisso, permettendo di ricevere sempre un rendimento, anche in caso di deflazione. Questi titoli sono disponibili anche come Zero Coupon o Strips.

Titoli di Stato Usa: rendimenti e conclusioni

Oggi i rendimenti dei titoli di Stato americani sono sicuramente più alti rispetto a quelli italiani, soprattutto quelli a lunga scadenza, come le obbligazioni del Tesoro a 10 anni o i buoni del Tesoro a 30 anni. Questo tipo di titoli può rendere molto oggi, intorno al 3% e più. Alcune previsioni però sono pessimiste sul lungo periodo, in quanto questi rendimenti vengono generalmente troppo alti.

Le previsioni prevedono che o i rendimenti dei titoli a lungo termine scenderanno, o che quelli con scadenza a breve termine saliranno, in quanto un divario così ampio tra i rendimenti delle due tipologie di titolo, non si era mai registrato dagli anni ’80.

Investire in titoli di Stato USA è possibile, è abbastanza sicuro essendo ancora la più grande economia del mondo, con una Banca Centrale in grado di tenere a freno le crisi di mezzo mondo. Nel caso ci si voglia tutelare ulteriormente, è possibile scegliere tra i titoli con la copertura inflazionistica, che offrono rendimenti leggermente più bassi, ma danno maggiori garanzie di rendimento certo nel tempo.

Puoi leggere anche: