Euro Yen Quotazione: aggiornamento valore e previsioni

Il cambio Euro Yen è senza ombra di dubbio uno dei più seguiti tra coloro che sono attivi nel campo del forex trading; scopriamo la quotazione odierna della coppia, come seguire l’aggiornamento del valore e proviamo a fare delle previsioni per il prossimo futuro di EUR/JPY. L’importanza del cambio Euro Yen è ben testimoniata dal fatto che il 3% delle transazioni quotidiane sul mercato del Forex coinvolge proprio questa coppia, che per questo risulta essere la settima più scambiata.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Il cambio Euro Yen Giapponese

Per poter comprendere come muoversi è necessario individuare quali sono le caratteristiche di questo cambio e i fattori che possono avere degli effetti su di esso. Lo Yen Giapponese viene da sempre considerata come una valuta a basso rendimento e proprio per ciò viene ritenuta perfetta per mettere in pratica delle strategie di carry trade: in pratica i trader prendono in prestito Yen (che costa poco) e comprano altre valute con tassi di interesse maggiori. Il tasso d’interesse fissato dalla BoJ (Bank of Japan) è -0,10%, mentre quello fissato dalla BCE (Banca centrale europea) è 0%.

Il carry trade è una strategia che di solito viene applicata nei periodi in cui c’è ottimismo sugli sviluppi dell’economia globale, mentre nei periodi di maggiore instabilità si preferisce optare per altri tipi di strategie. Anche per questo motivo il cambio Euro Yen risulta essere particolarmente sensibile nei confronti delle variazioni del sentiment dei mercati. Gli esperti del settore affermano che le notizie sulla crisi economica dell’Eurozona e gli scarsi risultati apportati dal piano di stimolo di politica monetaria attuato in Giappone possono causare molta volatilità per la coppia EUR/JPY.

Lo Yen è la terza valuta più scambiata dopo il Dollaro Americano e l’Euro e rappresenta la quarta moneta a livello di riserve; come dicevamo prima, i tassi di interesse mantenuti bassi nel corso degli ultimi anni ha reso ulteriormente affascinante questa valuta agli occhi dei trader. Bisogna considerare anche alcuni aspetti dell’economia nipponica, che si basa soprattutto sulle esportazioni, visto che alcuni dei marchi più noti a livello globale arrivano proprio dal Giappone: basta pensare a nomi come Sony, Nissan o Honda. Ed è proprio per favorire le esportazioni verso l’estero che la BoJ fa di tutto per mantenere la moneta locale debole e, di conseguenza, aiutare le aziende giapponesi a rimanere competitive sul mercato internazionale. Lo Yen è anche strettamente legato all’andamento delle altre valute asiatiche. Chi vuole guadagnare grazie al Forex trading operando con lo Yen dovrebbe tenere sotto controllo il Rapporto Tankan (un sondaggio che esprime l’indice di fiducia delle imprese giapponesi, ma che considera anche altre variabili e trend), il CPI dell’area di Tokyo e le decisioni della Bank of Japan.

Valore del tasso EUR/JPY: quali fattori incidono?

Sono diversi i fattori che possono incidere sull’andamento del cambio Euro Yen Giapponese: in primis mettiamo ovviamente le economie del Giappone e dell’area Euro (ad esempio l’instabilità economica di Eurolandia comporta un rafforzamento dello Yen); poi ci sono il saldo dell’import/export nipponico, i disastri naturali che purtroppo possono farsi setire anche sull’andamento dell’economia del Paese asiatico, la lentezza della crescita del valore dello Yen, le iniziative intraprese dal governo nipponico per portare miglioramenti all’economia locale (occhio in particolare ai comunicati della BoJ sui tassi di interesse) e l’instabilità politica che si registra nella zona Euro. La moneta unica è ancora molto giovane e le diverse vedute delle varie anime dell’Europa sulla politica monetaria da seguire non sono ancora superate (anzi): l’instabilità può influenzare l’andamento dell’Euro nei confronti delle altre valute, tra cui, ovviamente, anche lo Yen.

Quotazione di oggi e previsioni su Euro Yen

Nel momento in cui scriviamo la quotazione di EUR/JPY è 121,84. Proviamo a fare delle previsioni; non molte settimane fa alcuni esperti si erano sbilanciati dicendo che lo Yen sarebbe stata la peggior valuta del 2017; d’altronde la stessa BoJ dichiarò che la moneta giapponese si sarebbe presentata come la più debole tra quelle dei Paesi del G10. Secondo questi esperti tutto il 2017 sarà negativo per lo Yen, considerando anche lo scenario ricco di pressioni reflazionistiche globali, con una ripresa che potrà arrivare solo a partire dall’anno prossimo. Ci sono però anche coloro che prevedono un 2017 senza grossi sconvolgimenti per il cambio Euro Yen, che non dovrebbe allontanarsi più di tanto dai valori attuali: in fondo l’Europa e il Giappone stanno attraversando un periodo contraddistinto da problemi simili sui piani economico e sociale; questo equilibrio potrebbe essere rotto solo nel caso in cui in Europa si verificassero degli sconvolgimenti o se in Giappone la ripresa si sviluppasse a ritmi ben superiori rispetto alle aspettative. Parlando invece in ottica di brevissimo periodo si può pensare che il trend rialzista possa durare ancora qualche giorno, con la coppia che potrebbe arrivare ad essere scambiata a quota 123,50 (con la regione dei 120 che continuerà a fungere da base del mercato): in uno scenario di questo tipo i trader non dovrebbero essere interessati alla vendita (almeno per i prossimi giorni).

Puoi leggere anche: