Wthink

Economia, finanza e risparmio

Euro-Dollaro

Fare trading sul cambio euro dollaro è una delle scelte preferite dai trader. Questa coppia di valute, infatti, offre ottime opportunità. Ecco il grafico in tempo reale. Fare trading sulle valute è una delle scelte più interessanti per chi è alla ricerca di alti profitti. Il cambio euro dollaro rappresenta, in questi ultimi anni, il punto di riferimento mondiale a cui tutti guardano. Proprio per questo tutti i principali broker permettono di fare trading su questa coppia di valute. Noi utilizziamo l’ottima piattaforma cfd di Plus500, broker regolamentato Consob e quotato alla borsa di Londra (vai sul sito ufficiale www.plus500.it).

Per capire quanto sia importante il cambio euro dollaro basti pensare che, secondo diverse stime, questa coppia di valute rappresenta circa il 30% degli scambi di tutto il mercato forex. Proprio per questo motivo è fondamentale, per un trader che voglia investire sulle valute, conoscere perfettamente tutti i fattori che influenzano l’andamento delle quotazioni di questa coppia.

Per prima cosa va detto che guardando una qualsiasi piattaforma di trading si troverà la sigla EUR/USD. Come detto noi utilizziamo plus500 per operare sul cambio euro dollaro ma, ovviamente, ci sono anche altri broker validi (qui trovi la nostra lista completa delle migliori piattaforme forex che operano in Italia). La cosa fondamentale, al di la della piattaforma specifica che si andrà ad utilizzare, è quella di avere a disposizione il grafico in tempo reale (poi vedremo perchè).

Cambio euro dollaro oggi

Il cambio euro dollaro torna sotto quota 1,0587. Questo aspetto si può considerare positivo ma non troppo. Il problema, infatti, è che un euro così debole da un lato aiuta le aziende che esportano i nostri prodotti ad essere maggiormente competitive, dall’altro ci costringono a pagare di più i prodotti energetici (e più in generale tutti quelli che andiamo ad importare).

Al momento la debolezza dell’euro sembra evidente. La tendenza delle 2 monete ad andare verso la parità potrebbe essere interrotta solo in caso di una evenienza straordinaria, come una decisione in contro tendenza per quel che riguarda il rialzo dei tassi USA da parte della Fed.

Come fare trading sul cambio euro dollaro oggi

Per fare trading su EUR/USD, come per tutte le altre coppie di valute, è molto importante avere una buona conoscenza dell’analisi tecnica: saper analizzare il grafico della coppia di valute, utilizzando i principali strumenti (candele, oscillatori, ecc.) è un aspetto da cui non si può prescindere.

Si può investire acquistando o vendendo direttamente le valute oppure, scelta preferita dalla maggior parte dei trader, utilizzare strumenti derivati come i cfd (appunto offerti dalla piattaforma di trading di Plus500). Il vantaggio dei cfd è quella di avere maggiore flessibilità e di poter operare anche con leve finanziarie ad altissimo margino.

I cfd (contratti per differenza) si adattano molto bene alla volatilità del mercato forex e possono essere gestiti in maniera ottimale per diversificare e contenere il rischio.

Grafico euro dollaro in tempo reale

Ogni piattaforma di trading che si rispetti deve sempre mettere a disposizione un grafico con le quotazioni in tempo reale delle diverse coppie di valute. Questo aspetto è molto importante perchè proprio su quel grafico il trader deve studiare la situazione e capire se, come e quanto investire.

Un grafico non aggiornato in tempo reale rischia di far prendere, al trader delle pessime scelte che potrebbero tradursi, anche, con delle perdite importanti. Ancora una volta, quindi, vogliamo insistere su un punto che riteniamo essere molto importante, ossia la scelta del broker.

Quando si investe in contesti tanto complessi, come appunto il cambio euro dollaro, è fondamentale avvalersi di un broker professionale in grado di erogare strumenti e servizi di livello medio alto. La scelta del broker non dovrebbe essere mai casuale ma, al contrario, frutto di un’attenta analisi di quello che offre il mercato e di quelle che sono le proprie necessità.

Come si legge il grafico euro dollaro?

Molto dipende, ovviamente, da quelle che sono le proprie esigenze di investimento. Per avere una panoramica riassuntiva del trend è molto utile analizzare un grafico degli ultimi 12 mesi con time frame giornaliero o settimanale.

Se l’obiettivo è quello di fare trading in intraday su EUR/USD il consiglio è quello di monitorare il grafico in tempo reale con time frame 1 minuto. Per chi fa scalping, invece, il discorso si fa molto più complesso perchè bisogna analizzare i movimenti in maniera più veloce e dinamica.

Essendo uno dei cambi più tradati al mondo l’Euro dollaro si presta a qualsiasi tipologia di investimento e a qualsiasi tecnica. Ovviamente essendo un cambio richiede una buon padronanza degli strumenti e una propensione al rischio elevata.

Fattori che influenzano il cambio euro dollaro oggi

A questo punto non ci resta che analizzare i fattori che influenzano queste 2 valute e, di conseguenza, le quotazioni del cambio euro dollaro. Per prima cosa va detto che questa coppia di valute è, in assoluto, la più tradata al mondo. Di conseguenza si tratta di una coppia molto volatile che può dar vita a variazioni molto importanti anche nell’arco della stessa giornata.

I macro fattori che influenzano il cambio euro dollaro sono, principalmente, 2:

  • tassi di interesse: i tassi di interesse vengono fissati dalle rispettive banche centrali (BCE per l’euro e Fed per il dollaro) e possono influenzare in maniera rapida e significativa le quotazioni;
  • andamento economia interna: questo è un fattore più di medio-lungo termine ma, sicuramente, altrettanto importante. Migliore è l’andamento dell’economia interna all’area di riferimento della valuta maggiore sarà la sua forza sulla “rivale”.

Negli ultimi anni stiamo assistendo, però, ad una vera e propria guerra valutaria in cui subentrano altri fattori molti importanti. Tra tutti non possiamo non segnalare la crisi dei singoli stati (per ciò che riguarda l’Unione Europea) come la Greciao il Portogallo.

Un altro aspetto da tenere in profonda considerazione è quello relativo ai quantitative easing, ossia alle inondazioni di liquidità delle banche centrali. Ne è un esempio lampante quello lanciato a Marzo dalla Bce e ancora in corso con l’euro che è sceso fino ad attestarsi in area 1,10-1,20 sul dollaro. Una dimostrazione di quanto possano influire le decisioni delle Banche centrali sull’andamento delle valute.

Nel complesso possiamo dire, quindi, che fare trading sul cambio euro dollaro è una grande opportunità, ma per farlo in maniera corretta si ha la necessità di avvalersi di un broker professionale e di un grafico aggiornato in tempo reale.

Wthing © 2014 Frontier Theme