Wthink

Economia, finanza e risparmio

Come assicurazione una fiat 500 d’epoca

Regali

Per molte persone appassionate di auto d’epoca la vecchia 500 rappresenta un vero e proprio gioiello: per poter partecipare ai raduni di auto storiche o per circolare su strada anche per questi mezzi bisogna prestare un po’ di attenzione per quanto riguarda l’aspetto assicurativo; cerchiamo di capire come assicurare una Fiat 500 d’epoca e quali sono le caratteristiche principali delle polizze dedicate a veicoli di questo tipo.

I requisiti dell’auto d’epoca

Una Fiat 500 (o un’auto in genere o una moto) può essere definita d’epoca solo se presenta determinate caratteristiche; il primo requisito è l’età del mezzo: l’auto deve avere almeno vent’anni; bisogna precisare che l’età si calcola dalla data di costruzione e non da quella di immatricolazione. Il secondo requisito è lo stato del mezzo, che deve essere in ottime condizioni. L’ultimo requisito per la macchina consiste nell’essere considerata interessante dal punto di vista storico e culturale. Ma anche il proprietario dell’auto deve avere dei requisiti per poter sottoscrivere una polizza per la sua Fiat 500 d’epoca: deve infatti aver compiuto almeno 23 anni.

Tutte le condizioni che abbiamo appena visto sono necessarie per poter iscrivere il veicolo all’Automotoclub Storico Italiano (ASI): per completare questo passo bisogna iscrversi ad un’associazione o ad un club che sia federato con l’ASI. La registrazione del mezzo ne prova la storicità. Dopo aver superato questo passaggio intermedio, il proprietario di una Fia 500 d’epoca può iniziare a pensare all’assicurazione. La prima cosa da fare ovviamente è scegliere la compagnia a cui affidarsi (si possono tranquillamente utilizzare i siti comparatori per scoprire la proposta più conveniente).

I passi da seguire per assicurare una Fiat 500 d’epoca

Una volta che è stata individuata una compagnia si può procedere con l’invio della documentazione. Le polizze riservate a mezzi come la Fiat 500 d’epoca hanno delle caratteristiche specifiche e permettono di approfittare di alcune agevolazioni: il vantaggio più importante è rappresentato dal costo, che è più basso rispetto alle assicurazioni tradizionali. Poi le varie compagnie possono concedere altre agevolazioni: le più diffuse sono la guida libera (che consente a chiunque di guidare l’auto) e la classe di merito fissa. Ci sono anche compagnie che offrono soluzioni complete per chi ha la fortuna di possedere più auto d’epoca ed è alla ricerca di una formula che garantisca una copertura per tutti i gioielli del suo garage.

Per concludere facciamo un breve riepilogo: è possibile assicurare un’auto come veicolo d’epoca solo se ha almeno 20 anni, se è in ottimo stato e se ha un interesse storico culturale; inoltre il proprietario del mezzo deve avere almeno 23 anni. Chi può assicurare una Fiat 500 d’epoca può beneficiare di polizze agevolate con premi inferiori; come per le polizze tradizionali, prima di firmare un contratto non sarebbe una cattiva idea fare un confronto tra le soluzioni proposte da diverse compagnie.

Puoi leggere anche:

Regali

Wthing © 2014 Frontier Theme