Wthink

Economia, finanza e risparmio

Come chiudere un conto corrente UniCredit

Regali

Quante volte viene voglia di cambiare banca quando si ricevono le comunicazioni relative alle famose modifiche unilaterali del contratto? Oppure, quante volte ci si rende conto che le condizioni applicate dal proprio istituto sul conto corrente sono meno convenienti rispetto a quelle della concorrenza? In alcuni casi chi ha intenzione di cambiare banca si ferma perché non sa come fare: in questo articolo cercheremo di capire come chiudere un conto corrente Unicredit.

Le modalità per chiudere un conto corrente UniCredit

Questa operazione è possibile seguendo due modalità: o ci si reca direttamente in filiale con tutto il necessario e si aspetta finché il personale dell’istituto non farà le giuste verifiche e proceda poi con la chiusura del conto, oppure si può inviare alla banca tutta la documentazione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Senza dubbio la seconda soluzione può sembrare più comoda, ma ci sono un paio di svantaggi di cui bisognerebbe tenere conto: innanzi tutto c’è il rischio che la busta possa essere intercettata da qualche malintenzionato, che potrebbe utilizzare il libretto degli assegni o la carta di credito che vi sono all’interno, e poi bisognerebbe comunque aspettare parecchio prima dell’effettiva chiusura del conto, senza poter avere un riscontro immediato (e i tempi si possono allungare parecchio se la documentazione inviata è incompleta o non corretta).

Per chiudere il conto corrente UniCredit (ma queste sono regole che valgono per tutti gli istituti) bisogna innanzi tutto compilare l’apposito modulo che si può recuperare presso ogni filiale; poi bisogna essere sicuri che il conto non sia in rosso, altrimenti prima procedere con la chiusura sarà necessario saldare il debito (con il pagamento dei relativi interessi); bisogna restituire alla banca il bancomat, la carta di credito e il libretto degli assegni. Chi ha degli abbonamenti o degli addebiti diretti attivi sul conto corrente deve ricordarsi di chiuderli (ed eventualmente trasferirli in un nuovo conto), così come va chiuso il deposito titoli.

Tempi e costi dell’operazione

In linea del tutto teorica la chiusura del conto corrente è un’operazione gratuita, ma in alcuni casi vengono addebitati altri costi (chi ha chiuso un conto corrente UniCredit ha notato la voce di spesa “competenze di liquidazione a debito”). Se si vuole cambiare banca, spesso si consiglia di aprire il conto presso il nuovo istituto prima di chiudere il vecchio (naturalmente prima di scegliere la nuova banca bisogna informarsi bene e fare le giuste considerazioni). Le tempistiche della chiusura del conto possono variare molto a seconda dei casi, ma di solito bastano pochi giorni (difficilmente si va oltre i dieci giorni).

Puoi leggere anche:

Regali

Wthing © 2014 Frontier Theme