Wthink

Economia, finanza e risparmio

Assicurazione prima casa: cos’è e quando conviene farla?

L’assicurazione prima casa è un prodotto assicurativo che può tutelare non solo l’immobile, ma anche la famiglia e i beni che vi si trovano all’interno. La casa viene vista da molti come il bene più prezioso che si ha per questo motivo merita un’adeguata protezione. Sull’assicurazione prima casa ci sono ancora dei dubbi cerchiamo di capire meglio cos’è e quanto conviene farla.

RICHIEDI UN FINANZIAMENTO ONLINE

Cos’è l’assicurazione prima casa?

Partiamo dalla domanda “cos’è?”: l’assicurazione prima casa è una polizza che consente di ridurre (o addirittura azzerare) le spese che si dovrebbero affrontare in caso di imprevisti più o meno gravi che possono accadere all’interno delle nostre quattro mura. Sta al padrone di casa scegliere il grado di copertura più in linea con le proprie esigenze: sul mercato sono disponibili tantissime formule assicurative, ma in linea di massima si possono trovare quelle che coprono i danni all’immobile, quelle che coprono i danni a terzi e quelle che offrono i servizi di assistenza quando si verificano determinate condizioni di emergenza (le soluzioni possono essere anche modulabili e personalizzabili); bisogna poi distinguere le assicurazioni che coprono solo i danni all’immobile e quelle che invece coprono anche i danni alle cose che ci sono all’interno.

Quando conviene farla? E quando è obbligatoria?

Per scegliere l’assicurazione prima casa perfetta bisogna valutare diversi aspetti: prima di tutto bisogna decidere quali sono le categorie di rischio che si vuole includere (tra le più frequenti possiamo citare Responsabilità civile, Furto, Danni, Incendio, Assistenza, Eventi atmosferici e Tutela legale) e per farlo bisogna considerare anche le caratteristiche dell’abitazione, del luogo in cui si trova e dei rischi a cui potrebbe essere esposta. Sono questi i fattori che possono far capire quando conviene sottoscrivere un’assicurazione prima casa: chi crede di non correre particolari pericoli (perché magari si trova in una zona che considera sicura, le tubature e gli impianti sono nuovi, non possiede al suo interno beni di particolare valore e così via) magari preferisce evitare la spesa mensile rappresentata dal premio, accettando il rischio di dover affrontare di tasca sua le spese per rimediare ai danni causati da un eventuale evento.

Bisogna sempre ricordarsi che l’assicurazione non paga per i danni che vengono causati da dolo o colpa dell’assicurato ed è opportuno ribadire che secondo la legge esiste un unico caso in cui è obbligatorio stipulare un’assicurazione sulla casa: parliamo della polizza scoppio e incendio necessaria per poter ottenere un mutuo per l’acquisto della casa. Senza questa assicurazione il finanziamento non può essere concesso.

Puoi leggere anche:

Wthing © 2014 Frontier Theme